Lettera ai genitori iscrizione scuola

Cari Genitori,

questa lettera è per chi di voi quest’anno affronterà l’iscrizione del proprio figlio alla prima classe della scuola primaria.

Ancora i vostri piccoli sembrano tanto piccoli, vero? Eppure dal prossimo anno, anche per loro, inizierà la grande avventura della scuola!

La cosa più “sconvolgente” per un genitore è prendere coscienza che il proprio bambino non è più così piccolo come lo abbiamo pensato fino ad ora e che dal momento in cui, il prossimo settembre, varcherà il fatidico portone della scuola primaria, inizierà a muoversi sempre più verso la sua autonomia e indipendenza.

Un passo che va fatto gradualmente, magari iniziando a prepararlo alla nuova esperienza con un po’ d’anticipo, rendendolo consapevole che presto farà un passo importante proprio perché sta diventando grande.

Nei mesi precedenti l’inizio della scuola, quindi, potrebbe essere positivo coinvolgerlo nell’acquisto e nei preparativi di tutto l’occorrente, di modo che possa sentirsi partecipe delle scelte che lo riguardano ed anche essere sicuro che voi lo state accompagnando con fiducia verso qualcosa di positivo e di importante per lui.

 

Ci siamo quasi: fra poco iscriveremo nostro figlio in prima elementare!

Immaginare che il prossimo anno guarderemo il nostro bambino entrare nel portone della scuola o salire sullo scuolabus, piccino come ancora lo vediamo, può sembrare davvero una cosa difficilissima da credere, per una mamma o un papà!

Chi di noi ha già avuto un figlio che ha affrontato la prima classe della scuola dell’obbligo lo sa: questa è davvero una tappa importante e non solo per il nostro bambino, ma per tutta la famiglia.

Si tratta infatti di una nuova avventura che pone sia i bambini ma anche i genitori di fronte a molti cambiamenti: ambiente nuovo, responsabilità nuove, cambiamenti nell’organizzazione della giornata di tutti quanti…

Tanti cambiamenti che, se all’inizio sembreranno scombussolare la routine a cui siamo abituati, in poco tempo, con un po’ di organizzazione, sapremo affrontare senza troppe difficoltà.

Certi genitori sono talmente preoccupati di questo passo dei loro figli che non solo non riescono a gestire con serenità la naturale apprensione che tutti i bambini hanno nell’affrontare i primi giorni di scuola, ma anzi trasmettono loro ancora più ansia… A volte sembra che siano loro stessi a dover andare in prima elementare!

Il più delle volte noi genitori immaginiamo chissà cosa potrebbe capitare o quali pene potrebbe soffrire nostro figlio quando deve affrontare una nuova esperienza senza di noi sempre al suo fianco. In realtà, il più delle volte i nostri timori sono infondati e i nostri bambini sanno egregiamente cavarsela da soli anche in un nuovo ambiente. Anzi, dobbiamo pensare che proprio questa autonomia sarà utile per la loro crescita.

Ciò che in realtà potremmo fare per aiutarli in modo concreto, non è farci vedere preoccupati, ma anzi far sentir loro come positiva la nuova esperienza e, nel caso in cui i primi giorni di scuola avessero qualche momento di incertezza, sostenerli e rassicurarli, facendo loro capire che stanno affrontando qualcosa di molto importante di cui noi siamo orgogliosi e che diamo loro tutta la nostra fiducia e appoggio.

Quindi, la mattina – serenamente – salutarli con il sorriso sulle labbra e dar loro appuntamento per quando usciranno dalla scuola!